Avvento in famiglia

Pubblicato giorno 14 dicembre 2018 - Archivio, Attacchi d'arte

art20

 

AVVENTO IN FAMIGLIA

“Lasciate che i piccoli vengano a me !” . Quante volte abbiamo sentito questa  meravigliosa frase, ma quante volte l’ abbiamo “vista” messa in pratica?

Che bello passare sotto i balconi della canonica della nostra chiesa e sentire l’ allegro brusio di voci furbette che giocano e  si divertono, colorano, creano e fanno famiglia !.

Siamo ormai alla quarta edizione di un ciclo di laboratori creativi  ideati per dare spazio, anzi  per “dare uno spazio” allo stare bene insieme, dedicato ai più piccoli con le loro mamme e papà immergendosi in attività creative di vario genere.

“Attaccchi d’Arte”, questo è il nome che individua  l’ allegra comitiva che a sabati alterni accoglie le piccole mani laboriose dei bambini e dei ragazzi che vogliono mettere alla prova la propria fantasia e cimentarsi in attacchi di pura creatività…

Vogliamo accogliere loro, i più piccoli, i più impegnativi, dargli uno spazio in cui potersi esprimere, ed ora   in attesa del Natale cercheremo di trasformare ancora di più  la nostra canonica nella «casa della gioia», un luogo da abitare con la serenità di chi si vuole bene e se lo dimostra, di chi sa collaborare con bontà e generosità, di chi sa impegnarsi con forza, perché non si sente mai solo, ma sostenuto, accompagnato, incoraggiato da una comunità che si fa «educante». Un’ occasione per mostrare la bellezza dell’amore, solleciteremo i ragazzi ad accorgersi delle persone che dimostrano di volere il loro bene, primi fra tutti i genitori, i nonni, i familiari, capaci di cercare e donare amicizia. È questo un modo importante per aiutare i ragazzi a discernere, a comprendere che in ogni loro scelta possono contare su un aiuto e su un accompagnamento. Da questa idea nasce il “Pomeriggio creativo” , che vedrà coinvolte intere famiglie impegnate a creare le corone dell’ avvento. Il gruppo catechistico ,  gli animatori , il team del gruppo “Attacchi d’arte” e il gruppo di Pastorale familiare insieme ai bambini, ai ragazzi, ai genitori e ai nonni, in un’ unica grande famiglia si dedicheranno a realizzare le proprie opere d’arte, chiacchierando del tempo d’ avvento, vivendo l’ attesa immergendosi in un tempo comunitario. Papa Francesco stesso chiede a noi cristiani di uscire ed ESSERE REGALO. Uscire dunque con fiducia per stare in mezzo alla gente, costruire relazioni positive, imparare da chi incontriamo lungo le strade della vita, generare e costruire umanità, la chiesa vissuta così diventa luogo formativo dell’uscire, del prendersi cura e dell’accompagnare la vita nella modalità del farsi dono.

 Rosa Mastellone

art19

 

art21

art2314

art22

 

Lascia un commento

  • (will not be published)